Avviso

contenente le “principali norme di trasparenza”

ARITMA s.r.l.,  con  sede  in  Torino – Via Exilles n. 76 – 10146, codice fiscale e partita IVA n. 05385950018 – Reg. Imprese Torino n. 05385950018 – R.E.A n. 706044, è un Mediatore creditizio iscritto nell’Elenco tenuto dall’Organismo di vigilanza degli Agenti e dei Mediatori creditizi ex art.128-septies del d.lgs. 1° settembre 1993, n.385 (Testo Unico Bancario, TUB), con il n. M62 del 30/03/2013, pec : aritma@legalmail.it

ARITMA s.r.l. espone nei locali aperti al pubblico e mette a disposizione dei propri clienti, che non sono consumatori, mediante copia che può essere asportata gratuitamente, questo AVVISO che contiene le principali norme di trasparenza.

ARITMA s.r.l. , in particolare, informa che:

  •  i “fogli informativi” relativi al contratto (incarico) di mediazione creditizia sono disponibili presso i locali aperti al pubblico e per il tramite delle tecniche di comunicazione a distanza utilizzate. Essi devono essere consegnati al cliente nei casi previsti;
  •  al mandato di mediazione è unito un documento di sintesi, volto a fornire al Cliente una chiara evidenza delle più significative condizioni contrattuali ed economiche, redatto secondo modalità, anche grafiche, di immediata percezione e comprensione. La predisposizione del documento di sintesi non è obbligatoria nei casi in cui le condizioni contrattuali ed economiche più significative siano individuabili con chiara evidenza nella copia del testo contrattuale;
  •  il cliente ha il diritto di ricevere copia del contratto (incarico) di mediazione stipulato, che include il documento di sintesi (con l’avvertenza di cui sopra);
  •  è obbligatoria la forma scritta del contratto (incarico) di mediazione e la presenza del diritto di recesso;
  •  esistono apposite procedure di reclamo e di composizione stragiudiziale delle controversie poste eventualmente a disposizione del cliente e le modalità per accedervi.

Ad ARITMA s.r.l. – in qualità di mediatore creditizio – è vietato concludere contratti di finanziamento, nonché effettuare, per conto di banche o intermediari finanziari, l’erogazione di finanziamenti, inclusi eventuali anticipi di questi, e ogni forma di pagamento o di incasso di denaro contante, di altri mezzi di pagamento o di titoli di credito ad eccezione della mera consegna di assegni non trasferibili integralmente compilati dalle banche e dagli intermediari finanziari o dal cliente.