Fondo di Garanzia

Nell’ambito della propria attività di consulenza in “Finanza di impresa” ed in affiancamento alla classica operatività riguardante
Nuove operazioni di Finanza a medio/lungo, leasing e credito agevolato
Aritma propone alle imprese una consulenza sulle possibilità di accesso alla garanzia diretta del Fondo Centrale.

  scheda pdf - Fondo di garanzia PMI

OBIETTIVI

Aumentare la capacità di accesso al credito a medio lungo termine da parte delle piccole e medie imprese attraverso l’ottenimento di una garanzia pubblica sui finanziamenti bancari.

Rivolgendosi al Fondo centrale di Garanzia l’impresa ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive e quindi senza costi di fidejussioni o polizze assicurative sugli importi garantiti dal Fondo.

SCHEDA SINTETICA

SOGGETTI BENEFICIARI PMI su tutto il territorio nazionale, con esclusione delle imprese con sede in Toscana.
TIPOLOGIA OPERAZIONI
  • Finanziamenti a m/l termine per qualsiasi finalità.
  • Leasing finanziario.
  • Operazioni di liquidità.
  • Rinegoziazione di debiti a m/l termine.
  • Linee di credito a scadenza fissa, compreso smobilizzo di crediti commerciali, esempio anticipo fatture.
  • Fideiussioni.
PERCENTUALE COPERTURA GARANZIA
  • 80% sui finanziamenti oltre i 36 mesi
  • 60% sui finanziamenti e sulle linee di credito inferiori a 36 mesi

 

IMPORTO MASSIMO COPERTURA
  • €2.500.000 sui finanziamenti oltre i 36 mesi
  • €1.500.000 sui finanziamenti e sulle linee di credito inferiori a 36 mesi

 

COSTO DELLA GARANZIA Commissione una tantum calcolata sull’importo garantito secondo le seguenti percentuali:

  • Microimpresa: 0,25%
  • Piccola impresa: 0,50%
  • Media impresa: 1,00%
  • Imprese femminili: zero
  • Imprese ubicate nel mezzogiorno: zero.

SERVIZI ARITMA

SCORING SERVICE
  • Calcolo dello scoring sui bilanci e monitoraggio preconsuntivo al 31/12/2015. Commento sui margini di miglioramento degli indicatori e del relativo punteggio; suggerimenti operativi.NB: ai fini di un corretto calcolo dello scoring è necessario apportare adeguate riclassificazioni su alcune voci di bilancio, come da Disposizioni Operative del Fondo di Garanzia, rendendo a volte le voci del modello di scoring differenti rispetto alla classificazione di bilancio prevista dalla IV direttiva CEE; l’inserimento dei dati di bilancio senza tali riclassificazioni potrebbe quindi originare valori di scoring errati.
CHECK UP COMPLETO
  • Calcolo dello scoring sui bilanci e monitoraggio preconsuntivi, come da punto precedente.
  • Compatibilità con i requisiti normativi: dimensioni PMI; cumulo con altre agevolazioni e rispetto de minimis; settori ammessi ed esclusi; finalità dell’intervento.
  • Assistenza per la verifica presso MCC degli spazi di garanzia disponibili.
  • Analisi procedura attivabile per le possibili richieste: semplificata, ordinaria.
  • Analisi delle diverse operazioni attivabili con la Garanzia del Fondo: entità e tipologia, anche in relazione all’iter previsto: procedura semplificata o ordinaria.
  • Relazione riepilogativa personalizzata sulle possibilità di accesso da parte dell’impresa e suggerimenti operativi.

N.B: lo scoring di bilancio è fondamentale per determinare le modalità di accesso al Fondo Centrale.

RICHIEDI INFORMAZIONI

IL CUSTOMER CARE E’ A TUA DISPOSIZIONE
Telefono: +39 011.59.14.11
Per ottenere tutte le risposte che cerchi mandaci un messaggio: consulenza@aritma.it