FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE PMI ESPORTATRICI

(LEGGE 133/08, ART. 6, COMMA 2, LETTERA C)

Giugno 2020

Finalità e soggetti beneficiari

Sostegno della solidità patrimoniale delle PMI con sede legale in Italia costituite in forma di società di capitali che abbiano almeno tre bilanci depositati (tre esercizi completi) e un fatturato estero la cui media degli ultimi tre esercizi sia almeno pari al 35% del totale, al fine di accrescerne la competitività sui mercati esteri.

Non sono richiesti specifici progetti di investimento.

Agevolazione

Finanziamento nel limite del 25% del Patrimonio Netto, con un max. di € 400.000 o € 300.000 a seconda del rating Simest (l’agevolazione potrà eccedere gli importi massimi previsti dalla normativa europea in materia di aiuti de minimis).

Possibile raddoppio del limite massimo del finanziamento agevolato (misure e modalità in fase di definizione dal Comitato Agevolazioni).

Cofinanziamento a fondo perduto fino al cinquanta per cento del finanziamento concesso (misure e modalità in fase di definizione dal Comitato Agevolazioni).

Durata finanziamento

Massimo 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Rimborso capitale in quote semestrali costanti posticipate.

Tasso di interesse

Periodo di preammortamento: tasso di riferimento comunitario (oggi 0,78%) fisso.

Periodo di ammortamento: tasso di riferimento comunitario o, più favorevolmente, tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento, (calcolato ad oggi 0,078%) fisso, a condizione che il livello di solidità patrimoniale (rapporto tra Patrimonio Netto e Immobilizzi totali) risulti, in sede di verifica (inizio della fase di ammortamento), almeno pari al livello d’ingresso1), senza considerare gli incrementi di immobilizzazioni relativi a nuovi investimenti effettuati nel periodo di preammortamento.

  1. Relativo all’ultimo bilancio depositato in fase di presentazione della domanda. Le imprese con un indice di ingresso inferiore a un determinato livello soglia (0,65 per le imprese industriali/manifatturiere e 1,00 per le imprese commerciali/servizi) dovranno raggiungere quest’ultimo, in sede di verifica, per accedere al tasso agevolato nel periodo di rimborso. Non sono finanziabili imprese con un livello d’ingresso superiore a 1,60 se industriali/manifatturiere e superiore a 2,60 se commerciali/di servizi.

Garanzie

Il finanziamento è esentato dalla prestazione di garanzia (per le domande entro il 31/12/2020).

Vantaggi

Durata medio/lunga (quasi fino a 7 anni), fuori dalla centrale rischi, tasso fisso competitivo, quota di contributo a fondo perduto.

Aritma assiste le Imprese in fase di presentazione della domanda, istruttoria, iter pre-contrattuale, valutazione delle eventuali garanzie richieste, stipula del contratto di finanziamento, monitoraggio del livello di solidità patrimoniale. 


Scopri rapidamente le condizioni del finanziamento per la tua impresa (e.g., ammontare del prestito, contributo a fondo perduto).

Compila il form sottostante per ottenere senza impegno una pre-valutazione completa di fattibilità.

Contattare commerciale@aritma.it, tel. 011.59.14.11 per ricevere un pronto suggerimento operativo.